La drammatica lettera di un giovane prima del suicidio: i versi di “Generazione”

di Francesco Carrubba

Michele è un giovane 30enne di Udine che ha lasciato una lettera drammatica prima di togliersi la vita. Ha scritto che appartiene a una generazione perduta e che non può passare il tempo cercando di sopravvivere. Per volontà dei genitori, le sue ultime parole sono state pubblicate sul Messaggero Veneto, affinché la sua denuncia non resti nel silenzio.

La lettera di Michele mi ha fatto subito ripensare ai versi di “Generazione“, la poesia che apre il libro “Canzoni quasi d’amore“…

La mia generazione è flessibile e precaria
ha bisogno di sogni come l’aria…

img_6703

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: