Posts tagged ‘cibo’

26 aprile 2018

Primo Maggio: Poesie e “Canzoni quasi d’amore” alla Festa di Lodi

di Francesco Carrubba
Dopo il 25 aprile c’è l’1 maggio: a Lodi si fa festa, anche con le poesie e il libroCanzoni quasi d’amoreOttima qualità, massimo risparmio” dice il cartellone…
Un Primo Maggio di reading, concerti, musica, teatro, cultura, cibo e birra:
IMG_0077.JPG
Annunci
22 febbraio 2018

Poesie e “Canzoni quasi d’amore”: nuovo reading musicale + Poesia in Strada

di Francesco Carrubba

Marzo iniziamolo insieme. Abbracciamoci, in particolare, il primo sabato del mese. Io porto il mio libroCanzoni quasi d’amore” e la #PoesiaInstrada, Mr Stefano Floreani ci mette la chitarra da pirata e la sua musica. Arci Ghezzi pensa all’aperitivo, alle bevande, ai piatti della casa, al vino e a tutto il resto. Voi portate solo voi stessi e la Primavera.

Tutte le informazioni nell’evento Facebook.

28168557_865424340303876_4993591776519000421_n.jpg

2 agosto 2017

Sicilia: il “pane cunzato” del Caseificio Borderi a Siracusa | Foto

di Francesco Carrubba

Cannavacciuolo! Il Caseificio Borderi non ti teme. Al mercato di Siracusa il signor Andrea, 70 anni, fa ottimi panini "cunzati" con prodotti locali freschi: pomodori, verdure, cetrioli, scorze di limoni siciliani, mozzarella, formaggio, olio, origano, olive saporitissime…
Tra i salumi ci sono il crudo, la mortadella, il salame e un prosciutto cotto di maialino nero "che mangia solo vegetali": Andrea, già "campione nazionale di Mambo italiano", dice che l'anno prossimo lancerà l'affettato di "maiale vegetariano".
Durante la fila ai clienti vengono offerti pezzi di pecorino e ricotta calda mentre Andrea, un uomo ricco di humour in salsa sicula, affabula con aneddoti e battute, meglio se politicamente scorrette.
Narra leggende, condite col dialetto, che lo vedono protagonista dal Belgio alla Russia e snocciola perle di filosofia sulla vita, l'amore, l'uomo e la donna. Grazie ai suoi racconti, la preparazione di un panino (super imbottito) può richiedere diversi minuti. Ne vale la pena